Top

Gli antipartitocratici di G. Innocenzi “Rutelli, Letta e lo Stato etico Pdl”

febbraio 10, 2009 di Redazione 

Nuovo pezzo da parte di Giulia. Che critica il principio della libertà di coscienza quando, spiega, si traduce in una ”imposizione di coscienza” ad altri. Leggiamo.

Nella foto, Giulia Innocenzi durante la registrazione dello spot per le primarie dei Giovani Democratici. Il sito personale all’indirizzo http://giuliainnocenzi.com

-

-

di GIULIA INNOCENZI

Ora che ci sarà più tempo per riflettere e decidere in merito al testamento biologico (è caduta la causale “salviamo una vita”), potremo anche riflettere sui vari Fioroni, Rutelli, Letta e Marini che invocano “libertà di coscienza” per votare sì a una legge che impone che “l’alimentazione e l’idratazione [...] non possono in alcun caso essere sospese da chi assiste soggetti non in grado di provvedere a se stessi”. Come dire, anche se in questi giorni sto bombardando tutti quelli che conosco per chiedere di staccarmi qualunque cosa qualora finissi nelle condizioni in cui era Eluana, la mia volontà non sarà rispettata, perché cade di fronte a quella “della maggioranza”, dello Stato etico. E questa la chiamano “libertà di coscienza”? Mi parrebbe più adatto una chiara “imposizione di coscienza”.

GIULIA INNOCENZI

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom