Top

Gli antipartitocratici, blog di Giulia Innocenzi: “Tv violenta… di Stato”

febbraio 2, 2009 di Redazione 

Giulia interviene sul caso delle violenze alla ragazza di Guidonia, che ha avuto un doppio strascico: le segnalazioni di pestaggi in carcere ai danni dei romeni autori degli atti di violenza, e le polemiche per la visita della segretaria Radicale Rita Bernardini nelle stesse prigioni, per accertare il rispetto della legalità. E lo fa commentando le parole pronunciate in televisione, a riguardo, da un comico-conduttore del sabato pomeriggio di RaiUno. 

di GIULIA INNOCENZI

Dopo il linciaggio ai romeni che hanno violentato la ragazza di Guidonia, è stato il turno di Rita Bernardini, la parlamentare radicale rea di aver visitato gli stupratori in seguito a segnalazioni di pestaggi. Ciò che colpisce non è né “lo sdegno” del sindaco di Guidonia, perché si sa che il populismo in politica paga di più del rispetto per la legalità e per i diritti umani, né gli insulti ricevuti dall’on. Bernardini, considerato che la maggior parte delle persone è ignorante. Quel che è inaccettabile è che su Raiuno di sabato pomeriggio un sedicente comico aizzi le folle con un linguaggio violento e pornografico nei confronti di chi chiede il rispetto della legge, e che la conduttrice di turno cavalchi l’applauso e si dica d’accordo. Questo è troppo. I nostri politici sono tutti impegnati a denunciare la presunta faziosità di Santoro, ma nessuno che si preoccupi di denunciare chi usa il servizio pubblico per dire: “Come li voleva trovare, cor tutù e cor tiramisù? Janno menato pure poco!”. Tutti davanti alla sede Rai a Roma giovedì 5 febbraio alle ore 16, allora, perché almeno la società si faccia carico di preservare i fondamenti per la convivenza di una comunità di uomini: la legalità e il rispetto dei diritti umani.

GIULIA INNOCENZI

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom