Top

Dentro il palazzo di Franco Laratta “Via Lodo Alfano. Pd parte civile”

dicembre 18, 2008 di Redazione 

L’Onorevole interviene sulla bufera politico-giudiziaria che si è abbattuta sul suo partito e più in generale sulle nostre istituzioni. Sceglie la tribuna di questo giornale per lanciare un messaggio al resto del Parlamento e al Pd: “Diamo un segnale forte al Paese”. Il testo della lettera.

Nella foto, l’Onorevole Laratta

Lettera aperta ai parlamentari

di FRANCO LARATTA*

Cari Colleghi, diamo un segnale forte al Paese!

Eliminiamo le autorizzazioni a procedere e il Lodo Alfano.

Regolamentiamo la vita e l’accesso ai partiti con apposita legge.

“Il clima nel nostro Paese si fa molto pesante, occorre dare ai cittadini la certezza che nessuno può sfuggire alle indagini.
Perchè non eliminiamo le autorizzazioni a procedere per i parlamentari e i ministri (ad eccezione di quella all’arresto)? E per le alte cariche dello Stato perchè non abroghiamo il Lodo Alfano? Fatto questo, potremmo iniziare a ragionare di responsabilità dei magistrati all´interno della più complessiva riforma della giustizia.
Occorre poi, con grande sollecitudine, approvare una legge – per come prevede la Costituzione – che regolamenti i partiti politici, la vita interna e l’accesso al partito.

Cari colleghi, si repira un clima molto brutto.
Dobbiamo dare segnali forti e concreti al Paese.

Purtroppo in questa giostra impazzita stanno finendo anche persone innocenti, che magari hanno sbagliato un’espressione o hanno incontrato la persona sbagliata nel momento sbagliato. Ma per come sono ridotte le istituzioni democratiche e i partiti, nessuno è più in grado di difendere le persone oneste che si trovano coinvolte nelle inchieste della magistratura. Colpa ovviamente soprattutto di tanti delinquenti che si annidano nei partiti e nelle amministrazioni pubbliche e che hanno gettato discredito su tutta la classe politica.

Diamo segnali coraggiosi agli italiani. Diversamente sarà davvero duro l’anno che verrà.
Per ora…..tanti auguri a tutti.
E il Pd si costituisca parte civile contro tutti coloro che lo stanno infangando. Nelle nostre file si sono annidati alcuni delinquenti che stanno trascinando il Pd -
partito fatto da moltissime persone serie e oneste – nel fango dell’immoralità e dell’illegalità. E allora il partito si costituisca parte civile contro questa gentaglia. Ma difenda tutti gli amministratori onesti che lavorano con impegno e serietà”.

Franco Laratta, deputato
(commissione antimafia)

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom