Top

Mondo arabo e Mediterraneo, al via la rassegna stampa settimanale

novembre 16, 2008 di Redazione 

[A cura di Luana CRISARA’

I principali avvenimenti della settimana nel mondo arabo e nell’area mediterranea apparsi sui maggiori quotidiani on-line.

The Guardian 15 novembre 2008

Gli attacchi lasciano Gaza sull’orlo del collasso

I militanti di Hamas a Gaza hanno lanciato ieri alcuni missili nel sud di Israele, che mantiene chiusi i passaggi nel territorio. La violenza è tornata nella Striscia di Gaza negli ultimi 10 giorni. Le forze armate israeliane hanno ucciso 10 militanti di Hamas, che hanno risposto con il lancio di missili contro Sderot e Ashkelon.

Alquds alarabi 15 novembre 2008

Ban Ki Mon chiede di riprendere il passaggio degli aiuti alimentari a Gaza

Il segretario generale dell’Onu Ban Ki Mon ha invitato Israele di far riprendere al più presto i rifornimenti alimentari e di combustibili nella Striscia di Gaza, definendo “non accettabili ” le misure prese dal governo israeliano.

Khaleej Times 14 novembre 2008

L’Arabia Saudita si assicura che i permessi per il pellegrinaggio non siano contraffatti

L’Arabia Saudita mette in guardia dai permessi di pellegrinaggio (hajj) falsi. Secondo un alto funzionario saudita è stato accertato che i permessi emessi dal comitato direttivo generale per i passaporti non sono contraffatti. “Chiunque cerchi di falsificare un permesso sarà immediatamente arrestato”, ha detto il generale Abid bin Abdullah Katib, funzionario del comitato.

Gulf News 14 novembre 2008

Lo Yemen mantiene l’ultimo posto nelle disuguaglianze tra i sessi

Tra 130 Paesi, lo Yemen arriva ultimo per la terza volta consecutiva nell’uguaglianza tra i generi, secondo il rapporto del 2008 sulle differenze di genere del World Economic Forum, presentato la settimana scorsa.

Al Jazeera 13 Novembre

L’Egitto vieta ai dottori di lavorare in Arabia Saudita

Il governo egiziano ha deciso di vietare ai dottori di lavorare negli ospedali sauditi dopo la crisi causata dalla sentenza emessa contro un dottore egiziano dal tribunale saudita, che lo condanna a 15 anni di galera e mille e cinquecento frustate per aver causato la dipendenza da calmanti ad una principessa saudita.

Haaretz 12 novembre 2008

Il candidato Barkat dopo la vittoria: sarò il sindaco di tutti

Il candidato laico Nir Barkat ha dichiarato vittoria sul rivale Meir Porus nelle municipali di Gerusalemme di mercoledì, durante una gara che ha nuovamente mostrato la profonda divisione tra religiosi e laici israeliani. Barkat ha vinto con il 50% dei voti contro il 43% di Porush. Il milionario russo Arkadi Gaydamak è arrivato terzo con solo il 3,6 dei voti.

Le Monde 12 novembre 2008

Il parlamento algerino apre la strada ad un nuovo mandato di Bouteflika

Senza sorprese, i deputati e i senatori algerini hanno approvato, mercoledì 12 novembre, il progetto di legge per la revisione della costituzione vigente per permettere al presidente Abdelaziz Bouteflika di essere eletto per il terzo mandato.

El Paìs 12 novembre 2008

Il presidente sudanese annuncia il cessate il fuoco unilaterale in Darfur

Il presidente del Sudan, Omar al Bashir ha annunciato oggi il cessate il fuoco unilaterale nella regione del Darfur. Ma il principale gruppo ribelle della zona ha rifiutato di partecipare alla iniziativa e ha dichiarato che non si fida della promessa del leader di far cessare le operazioni militari e crede che il cessate il fuoco sia dovuto al processo giudiziario aperto dalla Corte Penale Internazionale contro di lui.

Al Jazeera. Net 11 novembre 2008

Elezioni municipali israeliane. I cittadini arabi di Gerusalemme le boicottano

Stamane gli elettori israeliani si recheranno alle urne al fine di votare per le elezioni municipali tra le previsioni di un boicottaggio da parte dei cittadini arabi di Gerusalemme rispondendo a inviti politici e fatwà religiose.
L’inviato di al-Jazeera ha affermato che effettivamente circa mezzo milione di israeliani stanno votando nella sede prevista per le elezioni che può contenere 7 mila e 700 persone, tra misure di sicurezza molto dure. Le autorità israeliane hanno schierato circa 10 mila soldati in cui si trova la sede elettorale.

Today’s Zaman 11 novembre 2008

La Turchia ricorda Atatürk nel 70esimo anniversario della sua morte

Sono state organizzate cerimonie di commemorazione in tutta la Turchia per celebrare il 70esimo anniversario della morte del fondatore della Repubblica turca, Mustafa Kemal Atatürk.Una cerimonia ufficiale si è tenuta ad Anitkabir, il mausoleo di Atatürk, alla quale ha partecipato il presidente turco Abdullah Gul e altri funzionari statali.

al Quds al Arabi 11 novembre 2008

In migliaia commemorano tra la folla l’anniversario della morte di Arafat

Sono migliaia i palestinesi accorsi oggi alla sede generale dell’autorità palestinese a Ramallah per partecipare alla commemorazione del quarto anniversario della morte dell’ex presidente palestinese Yasser Arafat.
Sono venuti palestinesi provenienti da molte cittadine in Cisgiordania (West Bank), sventolando bandiere del movimento Fatah fondato da Arafat. Non c’e’ stata invece alcuna celebrazione nella Striscia di Gaza, controllata dal movimento Hamas da giugno 2007.

Luana Crisarà

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom